giovanni mulazzani e il giallo dei ragazzi

profilo dal sito dell’associazione illustratori

Img060

letterariamente, dai pimlico boys (1973-75) e da rossana (1975-77) mi aspetto di più che da nancy drew.

  Img059

Annunci

6 thoughts on “giovanni mulazzani e il giallo dei ragazzi

  1. sparidinchiostro marzo 13, 2011 / 4:47 pm

    A me piacevano i tre investigatori di Hitchcock (chissà se li scriveva veramente lui?). Che bello leggerli sulla spiaggia (da qualche parte in riviera adriatica).Sono andato a vedere quelle copertine con google images e, secondo me, non sono di Mulazzani. E neanche quelle di Nancy Drew.

    Mi piace

  2. rose marzo 13, 2011 / 6:54 pm

    ahi, dei tre investigatori non ho preso ancora nulla quindi non posso controllare né disegnatore né autore… ma penso proprio che non li scrivesse lui :o)
    dai gialli per ragazzi ai gialli di agatha christie ai gialli mondadori a qualunque altro giallo: restano per me guilty pleasure estivo a pieno titolo.

    Mi piace

  3. sparidinchiostro marzo 13, 2011 / 11:12 pm

    Sono uno gnomo
    Avevi postato le copertine di nancy drew proprio prima di queste (il problema del leggere i blog col feed reader è che se vai troppo veloce col bottone next ti perdi robe). Erano di Rostagno: disegnava Selene e poi Beatrice sulla Horror di Sansoni diretta da Castelli e Carpi (che scriveva i testi di Beatrice: robaccia). Poi Castelli e Carpi si litigarono, il primo se ne andò e horror iniziò a fare schifo.
    http://lambiek.net/artists/r/rostagno_marco.htm

    Mi piace

  4. rose marzo 14, 2011 / 12:09 am

    in pratica: ho ordinato un pacchetto di libri con copertine che mi piacevano… ed è venuto fuori che erano di questi due bei tipi! 4+4, esattamente.

    Mi piace

  5. massimo maggio 13, 2011 / 6:05 pm

    le prime due copertine sono di mulazzani, mio padre. Ero io allora dodicenne a leggere il libro e a raccontarglielo… (mi piacevano molto i 3)
    le altre due credo siano di mia madre.

    Mi piace

  6. rose maggio 13, 2011 / 9:02 pm

    ciao massimo, grazie per lo spaccato familiare. a questo punto sarebbe carino sapere il nome della mamma, se contribuiva anche lei! (questo spiegherebbe la diversità estrema di stile, notevole anche per un illustratore professionista.)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...