memoria e fotografia

«il ricordo è intermittente, ha dei vuoti […] ho un’idea che mi piace: nel sogno la memoria è cinematografica, le persone si muovono; nel ricordo da svegli la memoria è fotografica, procede per immagini fisse, da una meravigliosa immobilità definitiva».
(giulio bollati in intermittenze del ricordo. immagini di cultura italiana a cura di rosa tamborrino, edizioni fondazione torino musei; cit. in raffaele manica, scatti di una famiglia editoriale, «alias» 1.7.2006)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...