un dubbio

in volver di almodovar, la borsa rossa di vuitton è da leggere come palesemente taroccata, cioè un dettaglio realistico rispetto all’ambientazione sociale, oppure come un particolare meravigliosamente sopra le righe come potrebbe essere nelle corde dell’autore? (in un film invece molto sobrio, senza esagerazioni, a parte l’intreccio e le tette di pc.)

Annunci

4 thoughts on “un dubbio

  1. Superqueen giugno 10, 2006 / 4:13 pm

    Non ricordo dove l’ho letto (forse su ‘Vanity Fair’), ma Penelope Cruz chiariva, in un’intervista, che la borsa LV (della linea ‘Monogram Vernis’, se non erro) indossata in ‘Volver’ è taroccata, di conseguenza quindi vuole essere un dettaglio decisamente realistico.

    Mi piace

  2. Superqueen giugno 10, 2006 / 4:15 pm

    Ecco, ho trovato il brano dell’intervista a cui facevo riferimento!
    Domanda: Raimunda (il personaggio che la Cruz interpreta nel film) ha una borsa di Louis Vuitton.
    Risposta: Tarocca, naturalmente. E’ povera, non può permettersene una vera.

    Mi piace

  3. rose giugno 10, 2006 / 7:22 pm

    superqueen, lo SAPEVO di poter contare su di te.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...