il tempio dei guanti

Sacchia milano, per quanto ne so, è sacchi in corso magenta: un negozio piccolo con una vetrina piccola (sopra la porta c’è scritto solo, in corsivo: guanti), dove all’epoca dell’università compravamo gli indispensabili guanti di jersey nero. dentro è ancora uguale – non c’è niente esposto, solo file e file di cassetti di legno – ma invece dell’anziana coppia di quindici anni fa c’è una signora, la figlia, pronta a farti provare tutti i guanti del mondo, dai più semplici ai più lussuosi, e molti li ha inventati e commissionati lei, che li ama con passione. come una volta, si appoggia il gomito al cuscino cilindrico, di velluto, e la signora ti infila il guanto destro. a volte si prova più di un paio della stessa misura, per trovare quello che sta meglio, poiché possono essere leggermente diversi. a differenza dell’ultima volta che ci ero entrata qualche anno fa, ci sono ancora i guanti di stoffa, di tanti colori, da farne provvista finché c’è il 6 e 1/2 e in previsione dei primi freddi (anche perché, ferale notizia, la fabbrica che li faceva di recente ha chiuso; pare che trovare buoni fornitori di guanti di questi tempi sia assai difficile). e poi si va via con la consapevolezza che, in caso di necessità di guanti di camoscio lunghi fino al gomito, basterebbe rompere il salvadanaio, andare da sacchi e chiedere…

Annunci

8 thoughts on “il tempio dei guanti

  1. Becky ottobre 31, 2005 / 7:14 am

    Questi negozi non esistono più… e come al solito i blog belli sono quasi disabitati e trovati passando a caso…

    Mi piace

  2. Superqueen ottobre 31, 2005 / 8:57 am

    Bene: la prossima volta che capiterò a Milano, si andrà da Sacchi alla ricerca dei guanti lunghi al gomito perfetti. Mi piacciono moltissimo anche quelli colorati, arricciati sul polso, ottima scelta stilistica e cromatica.

    Mi piace

  3. narcysa ottobre 31, 2005 / 10:01 am

    Stupendi i guanti…hanno il sapore di un gusto,di un’eleganza che non esiste quasi più…se non fosse che per andare a Milano ho troppa strada da fare…

    Mi piace

  4. Garnant ottobre 31, 2005 / 12:41 pm

    L’anno scorso ho fatto rammendare i miei guanti da strangolatrice e ho dovuto ripiegare su uno stile equitazione, li distruggo tutti con le unghie. Mi sembra giunto il momento di provare le stoffe morbide.

    Mi piace

  5. rose novembre 2, 2005 / 12:20 am

    ciao care passanti di halloween, giorno in cui il blog è stato meno disabitato. io non c’ero, stavo a fare i tortelli di zucca con la mamma.
    mi viene in mente ora che il classico vestirsi da strega comportava i mezzi guanti; sono convinta che fosse per via delle unghie…

    Mi piace

  6. gloves marzo 5, 2007 / 6:37 pm

    Hei ma che bello trovare altre persone appassionate di gaunti, che aspettate dai vi aspetto nei gruppi yahoo, troverete molte e molti amici in tutto il mondo con la nostra passione:
    PS a milano i negozi di guanti sono almeno 5 meritevoli di nota, quali sono …..ve lo dico la prossima volta bye

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...