the shop around the corner

di lubitsch (scrivimi fermo posta) è un film pieno di… scatole. la scatola teatrale dell’unità di luogo (il negozio del titolo). la casella postale (p.o. box). la scatola per sigarette in similpelle con carillon, tormentone comico presente dall’inizio alla fine. le pile di scatole che i commessi spostano di qua e di là per il negozio. quando avrò capito che significa lo dirò; per adesso ho capito che è una commedia bella e cattiva, e che nel 40 si poteva ambientare un film di largo consumo in ungheria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...